Bottino agli Italiani di Pentalanci Master

16 Aprile 2018


 

Si sono svolti a Catania il 14 e 15 Aprile us, presso il Campo scuola Picanello i Campionati Italiani di Pentathlon Lanci Master .

Numerose le Società partecipanti da tutta Italia e per la Calabria cono state presenti l’ Atletica Amatori Reggio, l’Atletica Cosenza e la Libertas Atl.Lamezia.

I master calabresi conquistano ben sei  medaglie: 2 ori con Demetrio M35 ed Umberto Laganà M75 ; tre argenti con Sergio Sergi M80, Antonio Vaccari M50 e Maria Grandinetti F55; un bronzo con Ammendola Giuseppe M75 .

Al suo primo pentathlon lanci tra gli M35 conquista la medaglia d’oro Demetrio Laganà (Atl.Amatori Reggio) ottenendo misure ragguardevoli,  nonostante un fastidiosissimo risentimento muscolare  appena prima di iniziare la competizione, ma che con grande abnegazione e, grazie anche all’intervento del papà Dott. Umberto Laganà, ha comunque portato a termine le gare con le seguenti prestazioni: peso metri 11.01/disco metri 31.83/martello metri 31.57/giavellotto metri 33.41 e martellone metri 8.75, per un totale di 2.216 punti.

Bissa così un secondo titolo italiano dopo le indoor di Ancona dove si era laureato campione Italiano nel Disco, continuando così una brillante carriera giovanile che lo aveva visto vincere diversi titoli regionali.

A completare  il brillante risultato della società reggina Atl.Amatori Reggio, ci pensa il presidente ed atleta  Dott. Umberto Laganà che fa suo il titolo di campione Italiano nella categoria M75, ottenendo anche  il secondo migliore risultato dell’intera manifestazione.

Questi i suoi risultati peso metri 9.42/disco metri 27.03/martello metri 31.98/giavellotto metri 28.39 e martellone metri 9.45, per un totale di 3.225 punti.

Completa il podio della categoria M75 con un bronzo il compagno di squadra Giuseppe Ammendola con un totale di 2.687 punti con i seguenti parziali: peso metri 8.09/disco metri 27.85/martello metri 24.13/giavellotto metri 21.06 e martellone metri 8.99.

Tra gli M85 ancora nel segno l’Atletica Amatori Reggio con l’argento di Sergio Sergi che nelle cinque specialità scaglia i vari attrezzi a metri 7.11 (peso), metri 16.21 (disco), metri 14.59 (martello), metri 19.79 (giavellotto) e metri 7.24 (martellone).

I coniugi dell’Atletica Cosenza,  Antonio Vaccari M50 e Maria Grandinetti F50 sono entrambi medaglia d’argento nelle rispettive categorie. La Grandinetti nel lancio del martellone stabilisce con metri 13.23 la miglior prestazione italiana della specialità nella sua categoria. Questi gli altri parziali di gara: peso metri 8.42/disco metri 24.58/martello metri 36.43/giavellotto metri 20.27 per un totale di 3.545 punti.

Antonio Vaccari per il podio scagli i vari attrezzi alle seguenti misure peso metri 10.30/disco metri 32.74/martello metri 32.29/giavellotto metri 46.19 e martellone metri 14.25, per un totale di 3.225 punti.

Infine per la Libertas Atl.Lamezia presente il portacolori Agostino Palmieri che nella categoria M60 conquista un decimo posto generale, penalizzato da tre nulli del martello, con i seguenti risultati: peso metri 8.45/disco metri 23.75/martellone metri 10.32, per un totale di 1.669 punti.

 Ottima la riuscita della manifestazione grazie ad un impeccabile condotta dei Giudici di Gara, tra i quali sono stati presenti, come Delegato Tecnico Alessandro Mangone di Vibo e come Arbitro il reggino Davide Pignata.


Antonio Vaccari e Maria Grandinetti


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate