Campionati Italiani Master

15 Settembre 2021

Record Italiano della Fozzer che conquista 5 Titoli

 
(In Copertina Nives Fozzer)

Di Franco De Mori

Quattro giornate di intense gare a Rieti per i Campionati Italiani Master collocati infelicemente a meno di una settimana dal Trofeo delle Regioni Master di Mondovì. In questi tempi di pandemia anche i calendari sono stati contagiati e più di qualche scelta infelice abbiamo dovuto subirla : "cosa fatta capo ha" ma l'importante è che si continui a gareggiare sia pure tra mille difficoltà.

Anche in questo settore ci difendiamo egregiamente portando a casa 14 Ori, 16 Argenti ed 8 Bronzi. Più della metà delle Medaglie più pregiate, 8 su 14, vengono dalla premiata Ditta Nives Fozzer & M.Cristina Fragiacomo. La prima, triestina della Nuova Atletica Friuli, appartiene alla categoria SF90 e vince tutti e cinque i Titoli dei lanci, comprendendo anche il martellone, con, ciliegina sulla torta, il Record Italiano del Martello. La seconda, istriana di origine, cresciuta a Monfalcone e trapiantata ad Andreis (Pn) portacolori dell'Atletica Aviano, è una SF80 e trionfa nei 200, 400 e 800 anche se spesso si cimenta su distanze più lunghe. Sono due celebrità nel mondo dei Master ed ormai tutti le conoscono ed appezzano anche a livello internazionale : auguriamo loro di arrivare ad eguagliare il "mito" Ottaviani. Anche Rosanna Possagno da Villorba (Tv) SF65 dell'Atletica Aviano è una macchina da guerra : Oro nell'Alto ed Argento nel Peso, Disco, Martello e Martellone. Il medagliere femminile si completa con la vittoria della marciatrice SF50 di Staranzano, che veste la maglietta dell'Atletica Brugnera, Elena Cinca (27'49"93 sui 5000 Marcia) e con l'Argento nell' Alto SF45 di Isabella Scroccaro, anche lei dell'Atletica Aviano.

Tra gli Uomini un Oro ed un Argento per Francesco Nadalutti friulano SM40 della Sportiamo Trieste negli 800 e nei 1500 e per Gianni Petrussa SM55 della Natisone Cividale nei 400 e negli 800.

2 Argenti ed un Bronzo per Giorgio Badin SM50 della Master Trieste nei 100 Hs nel Peso e nell' Asta, non per nulla è uno specialista delle Prove Multiple, mentre il Prof. Giampaolo Munari SM65 della Master Trieste  è secondo nel Peso e nel Giavellotto e terzo nel Martellone. Grande anche l'SM45 della Edilmarket Brugnera Fabio Gasparotto che vince i 1500 ed è secondo sugli 800. Plurimedagliati anche Loris Bragagnolo SM45 dell'Atl.2000 Codroipo Argento nel Lungo e Bronzo nel Triplo ed Alessandro Alfè SM45 della Trieste Atletica Argento nel Martello e Bronzo nel Disco e nel Martellone. Una sola medaglia, ma d'Oro, per Giuseppe Di Stefano SM45 della Edilmarket Brugnera nei 1500 mentre Ruggero D'Ascanio SM35 dell'Atletica Brugnera è secondo nei 5000 Marcia con un notevole 24'18"78 e Francesco Fella SM85 dell'Atletica Gorizia conquista anche lui la seconda piazza nel Giavellotto. Restano ancora tre Bronzi ad opera di Giuseppe Saponaro SM50 dell'Atletica Brugnera nella Marcia, Franco Menotti SM60 della Master Trieste nel triplo ed Aldo Sandrin SM75 della Edilmarket Brugnera nei 200.

Non abbiamo volutamente citato le prestazioni in quanto in queste gare possono sembrare di poco significato ma se rapportate all'età acquistano tutt'altro valore. Pensare a Signore di 80/90 anni che ancora hanno voglia di girare il mondo spinte da una passione immensa per il nostro sport è veramente commovente oltre che straordinario. Abbiamo fatto un'eccezione per D'Ascanio e la Cinca in quanto in grado di produrre ancora risultati di valore assoluto.

Il Trofeo delle Regioni ed il Campionato Italiano Individuale super ravvicinati hanno impedito a molti nostri rappresentanti di essere presenti anche perché in queste fasce di età gli infortuni sono all'ordine del giorno. Il bottino, pur consistente avrebbe potuto essere assai superiore.

Guarda Tutti i Risultati da Rieti: Campionati Italiani Individuali Master


Elena Cinca, Gianni Petrussa, Rossana Possagno e Giorgio Badin (foto fvg/fidal)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate