Marcia e maratona, azzurri pronti alla sfida

10 Agosto 2018

Microfono ai marciatori della 20km di domattina 11 agosto e ad alcuni dei protagonisti della maratona di domenica 12 agosto


 

A Casa Atletica Italiana, parola ai marciatori della 20 km e ad alcuni dei maratoneti azzurri in vista dell'impegno europeo sulle strade di Berlino. Il bronzo mondiale di Londra 2017 Antonella Palmisano, Valentina Trapletti e la primatista italiana Eleonora Giorgi si sono raccontate alla vigilia della sfida continentale che scatta domani 11 agosto alle 9.05, così come hanno fatto il bronzo mondiale di Berlino 2009 Giorgio Rubino, Francesco Fortunato e il bronzo dei Mondiali a squadre di Taicang 2018 Massimo Stano, attesi domattina alla partenza alle 10.55. Verso i 42,195 km di domenica 12 agosto, hanno raccontato l'avvicinamento alla gara e le proprie speranze gli azzurri Sara Dossena, Fatna Maraoui, Eyob Faniel e Yassine Rachik.

VIDEO | LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DA CASA ATLETICA ITALIANA

Eleonora Giorgi (marcia 20km): “Fino a una settimana fa ero a casa con la febbre alta, e dopo venerdì scorso non mi sentivo molto bene. Sono stata al pronto soccorso per fare visite più accurate, per fortuna nulla di grave. Ho preso antibiotico fino a martedì e ogni giorno mi sento un po’ meglio. Con il fresco arrivato a Berlino verranno prestazioni migliori per tutti. Tra le avversarie più temibili c’è la ceca Drahotova, e anche le spagnole saranno toste, ma noi italiane possiamo dire la nostra”.

Antonella Palmisano (marcia 20km): “Le unghie tricolori sono pronte, anch’io sono pronta per questa 20km. La condizione credo sia abbastanza buona, in questi giorni non ho avuto nulla di che. Io preferisco il caldo perché vengo dalla Puglia, ma non mi spaventano le condizioni di domani che prevedono meno gradi. Come lo è per me lo sarà per gli altri, e mi aspetto una gara sul ritmo”.

Valentina Trapletti (marcia 20km): “Si torna a Berlino dove ho provato tantissime emozioni nel 2009 per il mio primo Mondiale. Ho avuto qualche problema di salute ma si guarda avanti. Personalmente avrei preferito una gara con molto caldo, sono abituata agli allenamenti a Milano dove le temperature erano sempre intorno ai 30 gradi”.

Giorgio Rubino (marcia 20km): “Per me è un ritorno. Ho bellissimo ricordi di Berlino e mi piacerebbe continuare a pensare a questa città in maniera positiva. Al di là del clima, conta essere allenati e preparati”.

Francesco Fortunato (marcia 20km): “È il mio primo Europeo e sono pronto per affrontare questa esperienza nel migliore dei modi possibili. Sicuramente una gara fresca consentirà prestazioni di rilievo. Fa parte dei miei obiettivi migliorare il primato personale, ma bisogna battere gli altri. Gli avversari principali sono il tedesco Linke e gli spagnoli: Garcia ha marciato forte a giugno e si giocherà le prime posizioni. Attenti anche all’inglese Bosworth da 1h19. E i russi sono sempre imprevedibili”.

Massimo Stano (marcia 20km): “Non mi faccio nessuna illusione, ogni gara è a sé e siamo pronti a ballare. Per me è indifferente che sia caldo o meno. Sicuramente dopo il bronzo di Taicang c’è la consapevolezza che si possa stare davanti”.

Sara Dossena (maratona): Sono pronta per la mia seconda maratona, è un onore vestire la maglia azzurra. Cercherò di fare il meglio e di pensare anche alla classifica a squadre. Dopo il sesto posto di New York, sono sicura al 100% che il mio futuro sarà la maratona, anche se da triatleta continuo ad allenarmi anche nel nuoto e nella bici. Rispetto all’anno scorso ho avuto meno tempo per preparare la maratona perché sono stata infortunata fino a maggio. Uno stop di due mesi dopo il quale sono ripartita da zero. L’ho preparata in altura e domenica vedremo se sarà ancora meglio di New York. A livello femminile siamo un’ottima squadra, purtroppo non ci saranno Epis e Straneo che sarebbero state fondamentali, ma cercheremo comunque di fare del nostro meglio. Abbiamo tempi diversi e ognuna farà gara col proprio ritmo".

Fatna Maraoui (maratona): “Sto vivendo abbastanza bene questa esperienza. È la mia ottava maratona e spero anche io di portare un risultato utile per la squadra”

Eyob Faniel (maratona): “Il mio allenatore Ruggero Pertile mi ha detto di stare tranquillo e di fare quello che so. Ci siamo preparati tutti bene e pensiamo di poter fare un buon risultato”. 

Yassine Rachik (maratona): “Ho preparato molto bene questo appuntamento, domenica sarà la mia quarta maratona e cercherò di onorare la maglia azzurra. Penso che ognuno correrà per sé, bisognerà vedere come imposteranno la maratona gli altri, ma noi siamo in tre e se ci troveremo insieme dovremo aiutarci per raggiungere il nostro obiettivo”. 

FOTO/PhotosLE SCHEDE DELLA SQUADRA ITALIANA (PDF) - START LIST - RISULTATI/Results - ISCRITTI/Entries - ORARIO E AZZURRI IN GARA - LA SQUADRA ITALIANA/Italian Team - TUTTE LE NOTIZIE/News - GLI EUROPEI IN TVNUMERI E STATISTICHE (DAL 1934 AL 2016)LE PAGINE EA SUGLI EUROPEI - IL SITO DEL COMITATO ORGANIZZATORE

DIRETTA TV E STREAMING - Tutte le emozioni degli Europei di Berlino sono trasmesse sui canali Rai (Rai2, RaiSport, RaiSport+HD e la piattaforma RaiPlay), sui canali Eurosport (Eurosport 1, Eurosport 2 ed Eurosport Player) e in streaming sul portale Eurovision al seguente link: www.eurovisionsports.tv/EuropeanChamps18/athletics

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it


Francesco Fortunato, Massimo Stano e Giorgio Rubino (foto Fortunato/Casa Atletica Italiana)


Condividi con
Seguici su: