Il Friuli-Venezia-Giulia Trionfa a Majano

09 Settembre 2018

5 le nostre vittorie. Grandissima la Gortan. Al Ceco Kopecek la miglior prestazione.


 

(In Copertina la Rappresentativa Regionale del Friuli-Venezia-Giulia)

 

Di Franco De Mori

Il Friuli Venezia Giulia si presenta con una squadra regionale e 4 provinciali al 27° Trofeo Internazionale giovanile "Città di Majano" e si aggiudica alla grande la vittoria con 39,5 punti di vantaggio su Treviso e 45,5 sulle Marche.

La nuova pista è stata completata poche ore prima e gli amici della Libertas Majano hanno fatto miracoli per allestire il campo e montare la gabbia dei lanci a tempo di record in modo che le 22 rappresentative presenti provenienti da 9 paesi europei trovassero tutto pronto ed in perfetto ordine: veramente bravi!

La novità tecnica, che si è poi rivelata vincente, era la presenza di una squadra regionale del Friuli Venezia Giulia accanto alle 4 tradizionali squadre provinciali, acquisendo ovviamente una maggior competitività che consentisse di battere le Marche vincitrici delle ultime 3 edizioni. L'obiettivo è stato centrato e le indicazioni in vista dei Campionati Italiani Cadetti di Rieti del 6 e 7 ottobre saranno estremamente utili al nostro Fiduciario Tecnico Regionale Paolo Camossi.

I Cadetti hanno centrato due vittorie con Alberto Nonino nell'Alto che ha superato 1,83, miglior prestazione regionale stagionale, e Roj Locatelli nel Disco con 34,83 (PB 36,72). Bene negli 80 Mattia Favaretto (3° con 9"58), Matija Pucnik (9"66) ed il primatista regionale dei 300 Hs Marco Ghergolet (9"69). Miglioramenti nei 100 Hs per Simone Coren (14"84) e 2° posto nel Peso per il martellista Alessandro Feruglio con 14,15.

La staffetta pasticcia al 2° cambio ma arriva ugualmente 3^ : poteva essere vittoria.

Tre Ori per le Cadette: Caterina Camossi negli 80 (10"48) per poi rendersi protagonista di una grande rimonta in ultima frazione della 4 x 100 (Volcic, Missori, Turello, Camossi) e portarla alla vittoria in 50"27 e, soprattutto, Elisa Gortan quattordicenne di Villa Santina che si dimostra una volta di più una "macchina da guerra" con 3'03"82 e si impone su una grande Serena Rodolico, schierata nella squadra di Udine, accreditata di 3'04"42. Sono entrambe al primo anno di categoria, gareggiano rispettivamente per la Moro Paluzza e per il Malignani Udine e ci garantiscano un roseo futuro nel mezzofondo femminile. Leadership stagionale per Giulia Fanzella negli 80 Hs con 12"18 e per Melissa Zanini nel giavellotto con 37,22 : entrambe quarte. Nel Lungo la Missori è di bronzo con 5,04.

Il migliore dei Ragazzi è Alessandro Sturman 2° nel Peso con 13,39 mentre si migliora sui 600 Riccardo Zanon in 1'42"45.

Ragazze un po' sotto tono. Beatrice Vattolo, rimasta troppo indietro al primo giro, è costretta ad una gara in rimonta e deve subire, cosa che non accade quasi mai, una bruciante sconfitta : solo 3^ in 1'46"91 mentre vanta 1'44"44. Bene la staffetta, seconda in 54"97 con Bertoncin, Giordano, Imbrea e Beltramini.

La miglior prestazione tecnica in assoluto è di Jakub Kopecek di Brno (Repubblica Ceca) con 62,09 di giavellotto pari a 1.092 punti. Al femminile è la marchigiana Martina Cuccù ad imporsi con 11"77 sugli 80 Hs pari a 1.057 punti ma a Rieti la vedremo nel Pentathlon.

 

Guarda Tutti i Risultati da Majano: XXVII Trofeo Città di Majano


Caterina Camossi(foto fvg/fidal)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate