Il Todaro dei Record

27 Aprile 2019

Sei Record Regionali e grandi prestazioni nel lanci


 

(In Copertina Valentina Tomasi, Michele Fina ed Ilaria Bruno)

 

Di Franco De Mori

 

La 36^ edizione del Memorial Todaro, organizzata dall'Atletica Malignani Libertas Udine nella tradizionale data del 25 Aprile, sarà ricordata come quella dei record. Veder battuti sei Primati Regionali nello stesso Meeting è qualcosa che non ha precedenti, senza contare le altre importanti prestazioni realizzate in giro per le pedane del Dal Dan.

Cominciamo con gli Allievi: erano due i Record annunciati e sono puntualmente arrivati. Il Campione Italiano Indoor dei 1500 Niccolò Galimi ha letteralmente polverizzato il primato del Miglio portandolo da 4'35"4 a 4'23"24 cancellando Roberto Cafagna (fratello del marciatore olimpico) dopo 30 anni. Dal canto suo Giovanni Silli pur arrivando terzo sui 2000 siepi dietro ai due Senior della Trieste Atletica Daniele Torrico (5'59"80) e Giulio Quattrone (6'03"86) strappa il Primato Allievi a Paolo Molmenti con 6'05"21 contro il 6'06"20 realizzato del sacilese nel settembre scorso. Galimi e Silli sono entrambi triestini, entrambi tesserati per il Malignani ed entrambi allenati da Stefano Silli.

Primato Assoluto e junior del miglio ad opera di Valentina Tomasi, anche lei triestina in forza al Malignani ed allenata da Lorella Coretti. Il suo 5'03"36 cancella il 5'03"54 di Giuliana Caiti risalente all'agosto 2013. Per la verità negli Usa nel 2015 la Mattagliano aveva corso in 4'58"26 indoor su pista di 200 metri. Inaspettato invece il record dei 300 Junior di Giorgia Bellinazzi velocista dell'Atletica Brugnera che ha dimostrato grandi doti di resistenza alla velocità e che nel futuro potrebbe anche fare qualche puntatina sui 400. E' nata e vive a Portogruaro e vanta 7"64 sui 60, 11"95 sui 100, 24"70 sui 200: questo 39"47 è veramente notevole.

Ultimo record in ordine cronologico quello di Ilaria Bruno della Libertas Porcia allenata dal Prof. Chiaradia. Aveva fatto grandi cose nella stagione invernale sia nei Cross che nelle indoor ed era pertanto molto attesa su questo primo 3000 della stagione.

Stimolata nel finale dalla Senior Veneta Eva Feletto è riuscita nell'impresa di abbassare con 10'09"70 uno dei più vecchi Record della categoria Allieve, il 10'10"6 di Lorella Coretti risalente al 28 maggio del 1977 : 42 anni ! La Coretti che attualmente è un valente Tecnico del Mezzofondo (la Tomasi è un suo prodotto) ha chiesto di essere lei a metterle la medaglia al collo in un simbolico passaggio di consegne.

Ma il Todaro 2019 non è vissuto solo sui record nelle corse ma ha offerto grandi spunti anche sulle pedane.

Simone Biasutti, sotto gli occhi del nostro Fiduciario Tecnico Regionale Paolo Camossi, che è stato anche Campione Mondiale Indoor di Triplo, ha fatto poco più di un allenamento saltando con una rincorsa ridotta e atterrando comunque a 15,47. Sulla sua pedana preferita, quella di Pordenone, in occasione dei CdS, la rincorsa sarà completa e, a detta dello stesso Camossi, possiamo aspettarci i fatidici 16 metri.

In continuo progresso Enrico Saccomano, che l'anno scorso da Allievo ha partecipato alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires. Il suo disco da 1,75 è atterrato a 53,91 precedendo il decathleta emergente Lorenzo Modugno con 45,73. Nel Martello pronta rivincita dell'Allievo sedicenne Alessandro Feruglio sul compagno di scuderia Davide Vattolo che lo aveva battuto la settimana scorsa: 63,57 a 55,23 con lo sloveno di Novo Mesto Urban Henigman a fare da terzo incomodo (2° con 59,01). Feruglio dopo solo due gare si porta al 5° posto delle Graduatorie All Time. Ma il Top del Lanci è il 69,58 di Giavellotto Allievi ad opera di Michele Fina di Fontanafredda in forza all'Atletica Brugnera ed allenato dal Primatista Italiano Assoluto Carlo Sonego. La marcia di avvicinamento al 73,18 di Di Blasio prosegue inesorabile.

Per concludere con gli Uomini citiamo la doppietta di Alessandro Iurig (10"99 sui 100 e 35"11 sui 300), il 14"48 di Gabriele Crnigoj su 110 Hs ed il gran 21'40"70 del Campione Italiano Indoor Allievi Emiliano Brigante nei 5000 Marcia secondo nelle Liste All Time al solo Record di Wruss (21'10"85).

Nelle Donne rientra sui 100 Aurora Berton, dopo l'infortunio nelle indoor di quest'inverno, con un buon 12"27 (1.6 di vento contro) e Giada Andreutti piazza nel disco un ottimo 55,12. Nel Martello alle spalle dell' irragiungibile slovena Claudia Stravs (63,62) sono in tre a superare i 50 metri : Martinis 53,92, Fariss 52,80 e Copetti 50,46 mentre negli Usa la Maffo è già a 61,66. Ottime le giavellottiste con la Botter a 51,76 e l'Allieva Milena Busi a 48,19 in netta ripresa. Ultima citazione per Elena Cinca vincitrice della Marcia con 26'09"87.

In sostanza un grandissimo Meeting: onore al merito agli amici del Malignani. Il prossimo appuntamento con il Settore Assoluto è fissato a Palmanova all' 1 maggio mentre i giovanissimi si cimenteranno domenica a Remanzacco con le staffette.

 

Guarda Tutti i Risultati da Udine: 36°Memorial Todaro

 


Niccolò Galimi, Giovanni Silli ed Enrico Saccomano(foto fvg/fidal)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate