In Orbita i Dischi a Gorizia

11 Giugno 2018


 

 

Di Franco De Mori

Disco di altissimo livello al Memorial Marchi organizzato dall'Atletica Gorizia. Ci scuserà Giada Andreutti, che è stata grandissima con 56,49 a soli 11 cm. dal suo record, ma stavolta i riflettori si accendono su Enrico Saccomano nato a San Daniele, residente a Lestizza e passato quest'anno dalla Lavarianese al Malignani sotto le cure di Adriano Coos. La sua è una vera e propria impresa essendosi migliorato di 6 metri ed avendo sfiorato i 60 con un 59,90 che polverizza il precedente record regionale allievi di Maicol Spallanzani (57,46 del 2004). Ora è uno dei favoriti dei Campionati Italiani Allievi di Rieti. Alle spalle della Andreutti incrementa ancora il PB Marilena Visintin, promessa goriziana, con 45,08 e Riccardo Olivo si migliora dopo anni di assenza dalle gare con 51,09.

Sempre in tema di lanci Isabella Martinis con 54,33 è seconda solo alla grande martellista slovena Claudia Stravs (64,06) mentre la Fariss lascia il campo in barella a causa di un infortunio che speriamo vivamente non la tenga lontano dalle gare per troppo tempo.

Matteo Madrassi supera nell'asta 4,90 e poi tenta invano il personale a 5,10 che è assolutamente alla sua portata.

Il premio per la miglior prestazione tecnica femminile è appannaggio di Giada Andreutti (1.060 punti) mentre il croato di Zagabria Mateo Parlov si aggiudica quello degli uomini con 862 punti per il suo 54"08 sui 400 Hs.

Ancora una citazione per il 22"36 di Ozigbo (22"36 sui 200), il 4'24"50 solitario della Mattagliano sui 1500 e per l'allieva del Cus Sophie Aniaku, sempre sui 200, con 25"69.

Per quanto concerne il Campionato Regionale Junior ricordiamo Giorgia Bellinazzi (25"00 sui 200) e Alessia Arcicasa (5,33 di Lungo).

 

Guarda Tutti i Risultati da Gorizia: XXXIII Trofeo Bruno Marchi


Claudia Stravs e Marilena Visintin(foto fvg/fidal)


Condividi con
Seguici su: