Kibet e Loncarek a Brugnera

02 Settembre 2018

Bene Jacobs. Feletto batte Bamoussa. Il ritorno di Collins Egbo


 

(In Copertina James Kibet ed Ivana Loncarek)

 

Di Franco De Mori

Vanno al keniano James Kibet ed alla croata Ivana Loncarek il Memorial Guido Maccan per la migliore prestazione maschile ed il Memorial Gianfranco Chessa per la migliore prestazione femminile in occasione del 14° Meeting di Brugnera. Il primo ha vinto un bellissimo 5000 in 13'34"59 davanti all' allievo (2001) della Toscana Atletica Futura Oscar Chelimo (13'34"97) e la seconda ha preceduto sui 100 Hs la triestina della Bracco Milano Nicla Mosetti (13"66 a 13"93 con un fastidiosissimo vento trasversale).

Marcell Jacobs, poliziotto di Desenzano del Garda nato in Texas ed allenato a Gorizia da Paolo Camossi; si è limitato a vincere i 100 in 10"34 davanti a Jacques Riparelli (10"71) mentre il disco del finanziere Giovanni Faloci planava a 59,23. Sorpresa nei 3000 siepi con la vittoria di Leonardo Feletto, passato quest'anno da Brugnera a Mogliano, sull' ex compagno di squadra Abdoullah Bamoussa: 8'43"56 e 8'46.75.

Feletto si è dimostrato in grande spolvero con un passaggio delle barriere e della riviera praticamente perfetto e con un finale di gara che lo porterà lontano.

Per quanto concerne gli atleti targati FVG è stato il giorno del ritorno di Collins Egbo, allievo della Sanvitese e Campione Italiano Cadetti di Salto in Alto nel 2016. Dopo quasi due anni di sosta forzata il pupillo di Gazziola si è ripresentato in pedana piazzando un 2,05 che gli è valsa la vittoria sul triplista azzurro juniores Simone Biasutti (2,01) e che evidenzia un completo recupero.

Da ricordare in campo maschile il PB sugli 800 di Matteo Spanu con1'52"76 e la coppia di Trieste Atletica Luca Tripodi e Neka Crippa che dietro ai 5 africani scendono sui 5000 a 14'17"77 e 14'17"81.

Tra le donne bel 54"41 sui 400 della finanziera Rebecca Borga e 4'22"72 sui 1500 della spilungona figlia d'arte di Macerata Eleonora Vandi che brucia la padovana Dalla Montà (4'24"29). I 100 vanno all' ostacolista della Valsugana Trentino Costanza Donato con 12"39: nonostante una contrattura negli ultimi 20 metri la codroipese resiste al ritorno di Elisa Paiero.

Alla fine Carlo Cargnello, Ezio Rover e Lucio Poletto, anime della Manifestazione, si sono dichiarati soddisfatti anche perché la pioggia annunciata non si è fatta vedere.

 

Guarda Tutti i Risultati da Brugnera: 14°Meeting Ospiti di Gente Unica


Collins Egbo(foto fvg/fidal)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate