Festa del Cross di Venaria. Conto alla rovescia

21 Febbraio 2019

Presentata ufficialmente questa mattina alla Reggia di Venaria l'edizione del 2019 della Festa del Cross al Parco La Mandria con gli Europei del 2021 nel mirino.


 

La Festa del Cross 2019, in programma sabato 9 e domenica 10 marzo, arriva in Piemonte. Dopo essersi disputato per tre anni di seguito nel parco del Teatro Romano di Gubbio in Umbria, l’appuntamento tricolore della corsa campestre trova infatti casa al Parco della Mandria, nella città di Venaria Reale, alle porte di Torino. Il percorso è stato realizzato nell’area di Borgo Castello, a circa 1500 metri dall’ingresso della Reggia di Venaria. È un circuito, permanente per tutto il periodo invernale molto tecnico e spettacolare, con la peculiarità unica di porre riferimenti ogni 100 metri lungo uno sviluppo di 2km.

A presentare ufficialmente l’evento questa mattina nella Sala Diana della Reggia di Venaria, insieme al campione olimpico Maurizio Damilano, Presidente del Comitato Organizzatore Passion for Cross Country Parco La Mandria, sono intervenuti il Presidente FIDAL Alfio Giomi, il Presidente del Parco Regionale La Mandria Avvocato Luigi Chiappero, il Sindaco della Città di Venaria Reale Roberto Falcone insieme all’Assessore allo Sport Antonella D’Afflitto e l'Assessore allo Sport della Città di Torino e Città Metropolitana Roberto Finardi. Ad aprire la conferenza stampa il Direttore della Reggia di Venaria Mario Turetta. Presenti in sala il Cavalier Alberto Bolaffi, presidente onorario della Bolaffi S.p.A., membro del Comitato d’Onore dell’evento, la Presidente di FIDAL Piemonte Rosa Maria Boaglio a portare il saluto dell’atletica regionale. In sala, in rappresentanza degli atleti, il campione italiano juniores di cross uscente, Pietro Arese (S.A.F.Atletica Piemonte) ed Elisa Palmero (Atl. Pinerolo), entrambi azzurri all'ultima edizione dei Campionati Europei di Cross a Tilburg.

IL PARCO LA MANDRIA. Con la sua superficie complessiva di 6.300 ettari, fu uno dei primi parchi regionali d’Italia, istituito dalla Regione Piemonte nel 1978. Area naturale protetta, vanta una media di 500.000 visitatori annuali, 90 km complessivi di percorsi ciclabili e podistici, di cui 45km aperti al pubblico gratuitamente, cui si sommano percorsi certificati e omologati per la corsa di 4-10-15km. All’interno del Parco, Vittorio Emanuele II, primo re d’Italia, fece costruire il Castello della Mandria che istituì a dimora della moglie morganatica Rosa Vercellana (la Bela Rosin). Borgo Castello è stato definito dall’UNESCO patrimonio dell’Umanità e, in occasione dell’EXPO 1961 ospitò la Regina Elisabetta II d’Inghilterra in visita in Italia. Nel 1976 la tenuta venne venduta alla Regione Piemonte che, nel 1978, la istituì in parco, uno dei primi parchi regionali in Italia.

LA REGGIA DI VENARIA PER LA CERIMONIA DI APERTURA. La cerimonia di apertura si svolgerà sabato 9 marzo a partire dalle ore 18.00 presso la Reggia di Venaria Reale, una cornice unica, anch’essa patrimonio UNESCO, sesto sito museale più visitato d’Italia.

Le rappresentative regionali under 16 sfileranno dentro la Reggia, con partenza dalla Sala di Diana, e, attraverso la splendida Galleria Grande, terminare nella Cappella di Sant’Uberto dove sarà collocato il braciere la cui accensione, insieme al giuramento dell’atleta, darà ufficialmente il via alla Festa del Cross.

L’EVENTO. Oltre 2000 gli atleti attesi da tutta Italia, in rappresentanza di oltre 280 club da tutta Italia, che si disputeranno gli 8 titoli nazionali in palio (4 maschili e 4 femminili) nelle diverse categorie (assoluti, promesse, juniores e allievi) e altrettanti di club (combinata, assoluti, juniores, allievi) oltre alle competizioni riservate ai cadetti (individuali e per regioni, compresa la combinata) suddivisi nelle 21 rappresentative regionali. Novità di quest’anno l’introduzione del cross corto di 3km per le categorie assolute. In palio, nella giornata di sabato, anche i titoli di staffetta, assoluti e master. Tra i grandi campioni azzurri della corsa campestre attesi a La Mandria la campionessa europea juniores Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre), le medaglie di Berlino Yemaneberhan Crippa (Fiamme Oro) e Yohannes Chiappinelli (GS Carabinieri), quest’ultimo anche campione italiano assoluto di cross in carica. Prevista, per la giornata di domenica, la diretta televisiva su Rai Sport di una parte della manifestazione.

EUROPEI DI CROSS 2021. L’assegnazione della Festa del Cross è certamente un’occasione per rilanciare il parco e la sua storia in tutta Italia: ma, al tempo stesso, la cornice del Parco della Mandria e della Reggia di Venaria sono pronti a diventare un’ottima cartolina per la promozione della corsa campestre nazionale anche oltre confine. A tal proposito infatti, la FIDAL, con il sostegno del Comitato Organizzatore Passion for Cross Country Parco La Mandria, ha candidato la splendida location della Reggia e del Parco come sede dei Campionati Europei 2021 di corsa campestre. L’assegnazione verrà decisa dalla Federazione Europea a novembre 2019.

IL RICORDO. Maura Viceconte, l’ex maratoneta primatista italiana dei 10.000 metri in pista ed ex primatista della maratona, scomparsa lo scorso 10 febbraio, era parte del Comitato Organizzatore della Festa del Cross nonché una delle anime del Centro di Allenamento La Mandria. FIDAL e Comitato Organizzatore Passion for Cross Country, dopo averla ricordata nel corso della conferenza con la proiezione del trailer del docufilm "La vita è una Maratona. La corsa il mio modo di vivere”, hanno annunciato di voler intitolare alla sua memoria il premio per la prima donna italiana della classifica assoluta.

Analogamente, il premio per il primo uomo italiano della classifica assoluta, sarà intitolato a chi tante interviste sui campi di cross in Italia e in giro per l’Europa ha registrato e trascritto: Alessio Giovannini, amico e colonna portante dell’ufficio stampa FIDAL scomparso nel mese di gennaio.

IL CONVEGNO TECNICO. Sabato 9 marzo alle ore 9.00 nella Sala Carrozze di Borgo Castello nel Parco La Mandria, a pochi metri dal campo gara, è in programma un convegno tecnico sul tema “Correre? Gesto semplice, miscela complessa…” L’incontro formativo, valido per l’attribuzione di 0,5 crediti formativi per i tecnici FIDAL, vedrà come relatori il Prof. Renato Canova (“Allenamento in quota: fisiologia, utilità, precauzioni, metodologia”), Claudio Pannozzo (“Lo sviluppo neuromuscolare nelle discipline di endurance”) e Tito Tiberti (“Mezzofondo prolungato, cross, strada, montagna: territori di confine”). Moderatore del convegno sarà Gianni Crepaldi, collaboratore tecnico nazionale del settore mezzofondo, così come Pannozzo, mentre Tiberti è team manager delle squadre nazionali.
In chiusura anche una breve presentazione della XXIV Corsa Internazionale Oderzo Città Archeologica che negli ultimi due anni ha ospitato un Incontro Internazionale U20 di corsa su strada.

CROSS E PIEMONTE. Il legame tra il Piemonte e la corsa campestre è ben radicato nella storia, passata e recentissima, dell’atletica. La storia del cross ci racconta di come Torino e dintorni hanno ospitato più volte i campionati italiani individuali assoluti (uomini: 1911 – 1925 – 1927 – 1931; donne: 1946 – 1949 – 1956; uomini e donne: 1987) e di società (1972 a Torino, 1981 a Vinovo (TO), 1999 a Venaria Reale (TO), 2010 a Volpiano (TO). E, dulcis in fundo, nel 1997 il Parco del Valentino, polmone verde nel cuore della città, ospitò i Campionati Mondiali proprio nel mese di marzo.

LE DICHIARAZIONI. Il Presidente del COL Maurizio Damilano. "Siamo molto contenti e orgogoliosi di aver potuto riportare un appuntamento di cross così importante in Piemonte, dopo i Mondiali del 1997 al Valentino. Ringraziamo la Regione, il Comune di Venaria e la Città di Metropolitana di Torino per il sostegno così come il Parco della Mandria e La Reggia di Venaria per l'ospitalità. Ci auguriamo che questa forte collaborazione continui anche in ottica Campionato Europeo se la Federazione Europea dovesse assegnarci l'evento del 2021. Per la Festa del Cross attendiamo oltre 2000 atleti, stiamo lavorando bene e sono sicuro che sarà un'ottima edizione.

Il Presidente FIDAL Giomi. "La Festa del Cross è un evento giovane, siamo alla sesta edizione. Solo degli spazi ampi come il Parco della Mandria e la Reggia di Venaria possono ospitare un evento con così tanti partecipanti. Ho visitato precedentemente il percorso che faranno i nostri ragazzi nella cerimonia di apertura di sabato 9 marzo. E’ qualcosa di eccezionale poter sfilare dentro un sito museale come la Reggia di Venaria, sono sicuro che sarà qualcosa che ricorderanno. E certo questo sarà un fattore positivo in ottica candidatura dei Campionati Europei del 2021.


IL VIDEO PROMOZIONALE DELL'EVENTO



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate