Sancin: ogni gara un Record

30 Aprile 2017

Cancellato Simonetti sugli 80
 

 

(In copertina Enrico Sancin)

 

Di Franco De Mori

Enrico Sancin Cadetto della Triveneto Trieste, allenato da Alessandro Coppola, dopo aver stabilito il Record Regionale dei 60 indoor ad Ancona il 5 marzo con 7"11 e dei 150 a Trieste l'1 aprile con 16"76, entra nella Top Ten nazionale degli 80 insediandosi all' 8° posto italiano di ogni tempo con un 9"06 che cancella il 9"10 realizzato dal carnico Sebastian Simonetti il 25 luglio 2013. Il vento soffiava ad un intensità contraria di 1,1 m/s: con vento a favore si potrebbe fare un pensierino ad avvicinare l' 8"92 del primato nazionale appartenente dal 2008 al veronese Giovanni Galbieri, attualmente in forza all'Aeronautica Militare. Il miglior tempo italiano dell'anno è solo un centesimo più in là : 9"05 di Federico Guglielmi.
A Sancin è anche andato il  bel trofeo per la miglior prestazione tecnica del 5° Memorial "Oreste Durigon" organizzato dalla Libertas Sanvitese sul campo di Spilimbergo vista l'indisponibilità dell' impianto di casa a causa di un torneo internazionale di calcio femminile che precede l'inizio dei lavori di rifacimento della pista.
La miglior prestazione tecnica femminile è della triplista Elisa Ius che con 11,47  migliora di 3 cm. il personale risalente alla stagione al coperto e che costituisce il Primato Regionale Indoor Cadette. La portacolori della Libertas Porcia si è anche presa il lusso di vincere gli 80 in 10"50 battendo Aurora Zanchetta (10"60).
Gli 80 di Sancin hanno messo un po' in ombra quella che dal punto di vista agonistico riteniamo la più bella gara del Meeting : i 1000 Cadetti.

Giovanni Silli si è messo subito in testa a tirare ed era chiaro che mirava al tempo, ma Masresha Costa lo seguiva come un ombra per poi infilarlo negli ultimi metri dopo un rettilineo finale di volata spalla a spalla : 2'39"85 per l'etiope di Portogruaro tesserato con la Libertas Sanvitese contro 2'40"19 del triestino della Sportiamo. Da molto tempo non avevamo due mezzofondisti cadetti di questo livello.

Sempre molto bene Michele Fina che non trova mai nei programmi dei meeting il "suo" giavellotto ed è costretto ad adattarsi al peso, vinto peraltro con un buon 14,94, o addirittura al lungo dove ha conquistato il bronzo con 5,58 dietro a Drago (5,72) ed a Basile (5,63): è molto probabile una capatina nelle prove multiple.
Bella volata nei 1000 Cadette tra Ilaria Bruno ed Elena Francescatto risoltasi a favore della pordenonese della Libertas Porcia 3'14"21 a 3'14"33: troppo lento però il primo giro per ambire a tempi di rilievo.
Citiamo ancora l'1,55 della Costella nell'alto cadette (PB 1,60), la doppia vittoria della Ragazza Giulia Fanzella nei 60 Hs in 9"99 e nell'Alto con 1,45 e le due mezzofondiste Ragazze del Malignani Beatrice Vattolo, solo dodicenne, e Serena Rodolico che in serie diverse hanno fermato i cronometri su 3'17"05 e 3'18"09 : in uno scontro diretto potrebbero scendere di molto specialmente se in compagnia di Elisa Gortan.
 
Guarda tutti i Risultati della Manifestazione: 5° MEMORIAL `ORESTE DURIGON`
 



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate