Tris d'Assi ad Ancona

03 Febbraio 2019

Oro a De Marchi, Mandusic e De Martin


 

(In Copertina Max Mandusic, Jacopo De Marchi, Rebecca De Martin)

 

Di Franco De Mori

Campionati Italiani Indoor Promesse e Junior ad Ancona con 3 Ori, 2 Argenti. 1 Bronzo, 3 Quarti posti, 6 quinti ed 1 sesto : non male. Il primo Oro in ordine di tempo ci viene da Rebecca De Martin, sacilese dell'Atletica Brugnera, che con "solo" 3,75 di Asta si aggiudica la gara. Ha un primato personale di 4,15 ed immaginiamo che non sia affatto soddisfatta. A Pordenone c'erano problemi con il riscaldamento dell'impianto indoor dell'Agosti e la preparazione ne ha risentito: ma cosa fatta capo ha ed il Titolo lo abbiamo comunque portato a casa. Il secondo è targato Max Mandusic: 5,25 di Asta per poi tentare ancora senza successo i 5,40. Il triestino si allena ad Ostia presso il Centro Sportivo delle Fiamme Gialle e quest'anno ha già eguagliato il suo PB con 5,30 che è anche Primato Regionale Assoluto. Completa il tris il cervignanese della Trieste Atletica Jacopo De Marchi trionfatore dei 3000 con un ottimo 8'15"54 che è secondo in FVG solo a Fabio Olivo (8'02"88 nel 1987), Venanzio Ortis (8'03"27 nel 1982 e Eyob Ghebrehiwet (8'14"18 nel 2015) : scusate se è poco!

Tra i secondi la precedenza spetta a Simone Biasutti: 15,91 di Triplo, Primato Regionale Assoluto Indoor. Lo storico 16,02 all'aperto del tarvisiano Maurizio Siega realizzato nel lontanissimo 1975 comincia a traballare. L'altro Argento è una piacevolissima sorpresa e ci viene dalla velocista junior di Portogruaro in forza all'Atletica Brugnera Giorgia Bellinazzi. Il suo 24"70 sui 200 viene dopo il quinto posto del giorno prima sui 60 (7"68). Altro risultato a nostro avviso sorprendente è il 16,94 con il Peso da 6 di Enrico Saccomano. In effetti aveva iniziato la carriera da cadetto con il Peso ma poi sotto la guida di Adriano Coos si era orientato verso il Disco con grandi risultati (60,02 da Allievo) che lo avevano portato fino alle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires alla fine della scorsa stagione. Questo risultato di Peso lo colloca al secondo posto di sempre dietro a Maicol Spallanzani (18,95 indoor nel 2005). Teniamo presente che quest'anno dall'11 al 14 luglio a Gavle in Svezia vanno in scena i Campionati Europei Promesse e sempre in Svezia, a Boras, la settimana dopo i Campionati Europei Junior. Tutti questi nostri atleti ormai si trovano nel giro delle Nazionali.

Molto buoni i quarti posti di Gabriele Crnigoj del Malignani nei 60 Hs Promesse con 8"10 (ha un PB di 8"04), la triplista junior goriziana del Cus Trieste Deborah Tripodi con 12,11 e del lunghista junior di Gemona in forza al Malignani Davide Rossi con 7,23. Da citare ancora Anna Bionda (5^ con 8"64 sui 60 Hs Promesse), Michele Brunetti (5° nei 60 Hs Junior in 8"27 dopo un 8"20 in semifinale), Agostino Nicosia (5° sugli 800 Promesse in 1'54"02) e la staffetta 4 x 200 Promesse del Cus Trieste con Bionda, Pizzo, Smrekar, Lavrencic (5^ in 1'44"28). Completa la serie dei quinti posti Valentina Vardabasso, da quest'anno al Malignani, che frantuma il suo personale sui 3000 Marcia con 14'43"06.

Ultime citazioni per Letizia Pepe, tolmezzina del Cus Trieste, sesta nel Peso Junior con 11,54 e per Michael Fichera della Triveneto Trieste che manca di un soffio la finale dei 60 Promesse ma si migliora con 6"96.

Dulcis in fundo la vittoria della triestina dei Carabinieri Elisa Di Lazzaro nei 60 Hs Promesse con 8"24, gara in cui l'altra triestina della Bracco Milano Nicla Mosetti si è piazzata al 5° posto in 8"51.

La prossima settimana Campionati Italiani Indoor Allievi.

 

Guarda Tutti i Risultati da Ancona: Campionati Italiani Individuali Juniores e Promesse Indoor

Rassegna Stampa del  04/02:

Oro, Argento e bronzo per i Regionali ad Ancona

I Ragazzi Terribili colpiscono ad Ancona


Giorgia Bellinazzi ed Enrico Saccomano(foto fvg/fidal)


Condividi con
Seguici su: