Trofeo Svara della SGT

19 Giugno 2022

Al Grezar si vola : 100 e 100 Hs Ostacoli da favola

 
(In Copertina Michele Brunetti, Anna Bionda e Caterina Camossi)

Di Franco De Mori

Con 10"90 si rimaneva fuori dalla Finale A dei 100. Basta questo semplice dato per rendersi conto del livello della velocità al 2° Trofeo Nereo Svara organizzato dalla Società Ginnastica Triestina per onorare il suo più grande Atleta di sempre che ha 87 anni ed ha voluto essere presente.
Nereo Svara ha partecipato alle Olimpiadi di Roma nel 1960 e per tanti anni ha detenuto il Record Italiano dei 110 Hs con 14"0.

Dicevamo dei 100: 6 batterie e due Finali con grandi prestazioni a cominciare da Diego Aldo Pettorossi della Libertas Livorno capace di 10"57 in batteria e di addirittura 10"36 in Finale. Ma i nostri non sono da meno con Michele Brunetti della Trieste Atletica che con 10"66 in batteria e 10"65 in Finale va ad insediarsi all' 8° posto Assoluto All Time ad al 3° Promesse a 4/100 dal Record Regionale di Rocco Ceselin che resiste dal 1991. Il Primatista Regionale Assoluto Freider Fornasari piazza un 10"68 in batteria e giunge poi 3° in Finale con 10"56 alle spalle dello junior della Biotekna Marcon Loris Tonella accreditato di 10"47. Ma non basta, è anche Andrea Variola dell'Atletica Brugnera a mettersi in evidenza con 10"75 in batteria e Michael Fichera della Triveneto, reduce da due 10"69 consecutivi, a correre in 10"71 e 10"74 mentre Nicola Martorel dell'Atl.Brugnera con 10"76 sfiora il Personale di un solo centesimo. Tutte queste prestazioni sono state ottenute con vento regolare: massimo + 1.8 in Finale. I 200 vanno allo sloveno di Tolmino Andrej Skocir in 21"93 davanti al nostro Alessandro Iurig della Trieste Atletica con 21"93 ed a Matteo Bozza dell'Atletica Brugnera con 21"97. Risultati "normali" sui 400 con Andrea Chiarvesio (49"40) e sugli 800 con lo junior Marco Zen (1'56"40).

Bene Gabriele Crnigoj sui 110 Hs con lo stagionale in 14"36 e benissimo il Lungo con lo sloveno Tan Cernigoj che atterra a 7,41.

Nella velocità femminile la notizia è il grande rientro dopo mesi di Caterina Camossi del Cus Trieste che si aggiudica sia i 100 in 11"92 che i 200 in 25"08. L'11"92 è la quarta prestazione Junior di sempre dopo il Record di sua madre Giada Gallina (11"56) e dopo grandi nomi come la Bellinazzi (11"88) e la Cosolo 11"90). Grande gara i 100 Hs con Anna Bionda che migliora ancora con 13"70, una sempre più sorprendente Meta Sterni del Bor che scende sotto i 14" con 13"96 e con la junior Giulia Fanzella a 14"42, Vento + 1,7. Nell'Alto Celine Smrekar è ormai a suo agio con le alte misure e valica 1,75.
Al mattino il Grezar è stato invaso dalle categorie giovanili e citiamo Edoardo Di Martino (Lupignanum) che sui 60 Hs Ragazzi batte Federico Comarin (Sport Academy) 9"51 a 9"78 e poi si impone nel Lungo con 4,85. Sempre nei Ragazzi Martin Pucnik arriva secondo alle spalle dello sloveno Kavs con 45,53 di vortex. Gli ostacoli Ragazze vedono la vittoria della favorita Alice Venturini della Lavarianese in 9"87. Tutti i Cadetti più forti sono a Parma ma segnaliamo Martina Pressello della Triveneto che precede Eleonora Viti della Trieste Atletica sugli 80 10"73 a 10"75 ed un bel Salto in Alto con la Viti che batte la leader stagionale Giada Sommaggio della Lupignanum con la stessa misura di 1,56. 
Brava Katia Valzano, che alla sera dopo 12 ore era esausta, ad aver messo in scena un Meeting di questo livello.

 

Guarda Tutti i Risultati da Trieste: 2°Trofeo Svara Giovanile

2°Trofeo Svara Assoluto


Meta Sterni (foto fvg/fidal)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate