Vissa, Riccobon e Saccomano le nostre Star a Lignano

31 Luglio 2022

La Campionessa Mondiale Jackson in vetrina

 
(In Copertina Sintayehu Vissa, Enrico Saccomano ed Ernico Riccobon)

Di Franco De Mori

La 33^ edizione del Meeting Internazionale Sport e Solidarietà è andata in scena quest'anno a fine luglio subito dopo i Campionati Mondiali ed al termine della prima parte di stagione ma la Nuova Atletica dal Friuli ha saputo comunque offrire spettacolo portando in pista, come da tradizione tutti gli aspetti dell' Atletica Leggera dagli Esordienti ai Campioni Mondiali, dai Disabili ai Master. In rappresentanza delle Star la giamaicana Shericka Jackson, Campionessa Mondiale ad Eugene dei 200, che si è cimentata sui 100 in un tranquillo per lei 11"13. Altra superstar presente a Lignano l'olandese Dafne Schippers che si è limitata a fungere da testimonial effettuando le premiazioni ed essendo sempre disponibile per le foto ricordo.
Lasciamo al Sito Nazionale le cronaca delle gare internazionali ed occupiamoci delle cose di casa nostra. Su tutte Sintayehu Vissa dell'Atletica Brugera, che è cresciuta nell' Atletica 2000 Codroipo, studia negli Usa e poche settimane fa ha trionfato ai Campionati Universitari della NCAA. Si è imposta negli 800 con 2'01"57 davanti all'australiana Ellie Sanford a 51/100 dal Personale che è ovviamente anche Record Regionale. Il modo migliore per festeggiare il 26° compleanno del giorno prima. Vittoria anche per il discobolo del Malignani Enrico Saccomano con 55,20 che quest'anno ha superato tre volte i 60 metri portandosi a 60,99 e che milita ancora nella categoria Promesse. Terzi posti per Enrico Riccobon bellunese dell'Atletica Brugnera sugli 800 in 1'48"43 e per l'ostacolista del Bor Trieste Meta Sterni in 14"27.

Da ricordare ancora nelle gare internazionali le Azzurre Aurora Berton della Libertas Friul Palmananova e Giorgia Bellinazzi dell'Atletica Brugera finite alle spalle delle giamaicane con rispettivamente 11"74 e 11"81.

Interessanti i 500 che hanno visto in gara tutte le categorie dai Cadetti ai Master. A livello assoluto vince con un tuffo finale lo junior del Natisone Lorenzo Brugnizza in 1'04"31 : continua a resistere l'1'03"3 di Ottavio Missoni del 1940 più volte sfiorato ma mai battuto da 82 anni. Negli Allievi 1'08"42 di Thomas Cafagna della Sportiamo Trieste e nei Cadetti 1'13"01 di Leo Domenis della Trieste Trasporti che già aveva corso in 1'12"76 a Trieste in Aprile e che stavolta si prende la rivincita su Tommaso Gerbec che rimane il leader stagionale con 1'12"76. Nelle Allieve bel 1'16"61 di Beatrice Vattolo del Malignani mentre nelle Cadette rientra dopo un lungo infortunio Carlotta De Caro del Malignani in 1'19"74. Rimangono i Master con la vittoria di Mattia Rizzo SM35 della Sportiamo Trieste in 1'11"62. Da un po' di tempo si cominciano a correre i 500 con una certa frequenza anche nelle categorie giovanili per cui effettueremo delle ricerche per ufficializzare i Record  almeno dei Cadetti e degli Allievi.
Nei Cadetti da citare Ovidio Tataru della Sanvitese con 9"70 (PB 9"61) sugli 80,e nelle Cadette Giada Sommaggio della Lupignanum con 1,54 (PB 1,60) di Alto e Bianca Frare della Lib.Sacile con 3,00 (PB 3,25) di Asta. Nei Ragazzi Edoardo Di Martino della Lupignanum con 8"26 sui 60 e nelle Ragazze vittoria di Greta Zanussi della Lupignanum nell'Alto con 1,42 stessa misura della compagna di squadra Giannalba Diana, leader stagionale con 1,43.
Ancora una notizia. I 100 Master vanno al SM50 della Trieste Atletica Massimo Patriarca, Presidente Provinciale della FIDAL di Udine, con un buon 13"38.

Guarda Tutti i Risultati da Lignano: 33° Meeting Internazionale di Atletica Leggera


Leo Oumar Domenis (foto fvg/fidal)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate